close
Gruppo Bancario Crédit Agricole Italia
Combattere il caldo con bevande sane e fai da te

Combattere il caldo con bevande sane e fai da te

4 luglio 2017398Views
CA_LoSaiChe_2017_07_04_Cover_V01

Estate è mare, vacanza – per chi può – e allegria. Ma è anche caldo rovente: il sole picchia, in città spesso si boccheggia ed è iniziata la rincorsa a trucchi e metodi per sopravvivere al meglio – e al fresco! – in questo periodo.

A breve, si sa, cominceranno gli immancabili servizi estivi dei telegiornali che ricordano a tutti quanto d’estate sia importante l’idratazione per combattere il caldo e trovare un po’ di refrigerio tutelando la salute. Ed è vero: bere è fondamentale sempre, figuriamoci da giugno in poi. Ma come fare per rinfrescarsi e idratarsi con bevande sane e fai da te, senza spendere una fortuna in succhi e bevande preconfezionate? Come preparare bevande fatte in casa – tè, tisane, succhi – spendendo poco e dalla parte della salute?

Da almeno un paio di settimane la sottoscritta ha inaugurato la produzione casareccia ma copiosa di bevande fatte in casa da mettere in frigo, raffreddare e consumare durante le lunghe giornate di lavoro o le serate afose. A volte ci faccio anche colazione.

CA_LoSaiChe_2017_07_04_ImmagineSingola_02_V01

Il punto è: spazio alla fantasia. Personalmente ho scoperto (anzi, ho confermato) una grande passione per lo zenzero in tutte le sue forme. Preparare la tisana estiva è semplicissimo: taglio lo zenzero a fettine e lo faccio bollire in acqua per una ventina di minuti. Poi spengo i fornelli, lascio l’infuso a raffreddare e riposare e, una volta completamente raffreddato, lo travaso in bottiglie e metto in frigo. Il sapore è certamente particolare, ma per chi ne apprezza il gusto può essere una soluzione interessante. Non solo: ho scoperto cercando in rete che lo zenzero aiuta a dimagrire. Non è la ragione della mia scelta, ma se aiuta a rimanere in forma perché no? Attenzione solo se soffrite di pressione alta o di ipertensione, perché in quel caso lo zenzero sembrerebbe non essere la soluzione più indicata.

Spazio alla fantasia ma naturalmente anche ai grandi classici: l’altra produzione copiosa che porto avanti è quella di tè freddo, al limone o alla pesca. Il risparmio c’è: una bottiglia da un litro e mezzo di tè al limone o alla pesca costa, al supermercato, in media da 1,50 euro in su. Una confezione di tè da 25 bustine, diciamo, intorno ai 2,60 euro. Per ogni bottiglia da un litro e mezzo fatta in casa io uso due o tre bustine: almeno una decina di bottiglie in totale. Aggiungere il costo di un limone e dell’eventuale zucchero non cambia il risultato finale di gran risparmio. Non solo: potete così dosare lo zucchero a seconda del vostro gusto ed evitare dolcificanti industriali.

E poi ci sono le tisane da bere fredde. Qui trovate alcune interessanti proposte con gusti diversi e per infusi dalle proprietà più disparate. Menta e rosmarino, ad esempio: decisamente estiva, stimola il metabolismo. Tante sono, poi, le idee per gli infusi detox: qui trovate moltissime proposte economiche e fresche. Ad esempio l’acqua detox drenante con ananas e pompelmo rosa.

CA_LoSaiChe_2017_07_04_ImmagineSingola_03_V01

A proposito di frutta, poi, è possibile realizzare succhi freschi fatti in casa, senza la necessità di costosi estrattori per gustare bevande fresche, economiche e salutari. Prima di tutto, come sempre, optate per la frutta di stagione e tipica della vostra zona. A proposito di frutte locali, ad esempio, a Cuba mi sono letteralmente innamorata del succo di mango – che i cubani fanno naturalmente a mano. Fresco e gustosissimo. Purtroppo il mango che arriva in Italia non ha per me lo stesso sapore, quindi ribadiamo il consiglio di frutta di zona e di stagione.

Per preparare succhi di frutta in casa qui ci sono alcuni interessanti e pratici consigli e qui alcune ricette a cui ispirarvi.