close
Gruppo Bancario Crédit Agricole Italia
Zenzero mon amour

Zenzero mon amour

3 ottobre 2017869Views
losaiche_cover_zenzero

Zenzero nei cocktail, nei piatti e nelle marmellate. Ovunque vi giriate si parla di questa radice a cui si attribuiscono doti afrodisiache. Inutile nasconderlo, consumarla va anche di moda. Negli ultimi anni questo ingrediente è stato riscoperto e rivalutato. Oggi lo si utilizza per la preparazione di diversi piatti. Ma bontà a parte, lo zenzero fa molto bene e potrete quindi assumerlo ogni giorno come medicina naturale. Antitumorale, antinfiammatorio, analgesico, amico della digestione, del colesterolo e del cuore. Questa radice è però miracolosa anche nel caso in cui soffriate di nausee, soprattutto in gravidanza, o per il mal d’auto e mal di mare. Non vi resterà quindi che preparare un infuso con 5 grammi di radice di zenzero in 1/2 litro d’acqua oppure masticare la radice. Ma al di là delle proprietà benefiche, utilizzare lo zenzero in cucina è molto divertente, perché si tratta di un ingrediente versatile. Andate quindi al supermercato e comprate una radice. Un chilo vi costerà solo 7 euro, centesimo più centesimo meno. Poca spesa e grandissima resa, dato che con quella quantità di zenzero potrete preparare un intero e gustosissimo menu. Si può utilizzare fresco, tagliandolo a listarelle sottili, oppure essiccato e polverizzato. Ve ne basterà pochissimo, dato che il suo sapore pungente e piccante è molto intenso. Una grattata sul risotto, in un cocktail o nella pasta frolla dei biscotti e voilà…il piatto è pronto e profumatissimo.

Zenzero a partire dall’aperitivo

Amate lo zenzero? Allora per il vostro menu, partite dal drink dell’aperitivo. Preparate un super cocktail analcolico (lo potrete fare anche nella versione alcolica aggiungendo del gin, della vodka o, perché no, del sake). Vi basterà grattugiare un po’ di zenzero nel bicchiere, aggiungere dell’acqua tonica (o del ginger ale se lo volete ancora più “zenzeroso”), qualche goccia di limone o lime e guarnire con un po’ di menta. Un drink fresco per iniziare in modo diverso la vostra cena.

CA_losaiche_zenzero_immagineinterna_03

Il risotto allo zenzero

Ma ecco che arriva il primo piatto e non può che essere un buon risotto. Potrete optare per uno classico bianco aromatizzato allo zenzero (che va aggiunto sempre a metà cottura), mantecato con burro e magari insaporito con un po’ di succo e scorzetta di limone. Ma se volete provare qualcosa di particolare, potrete preparare anche il risotto con carote, zenzero e vongole, oppure quello al Moscow Mule, un risotto semplice allo zenzero, ma aromatizzato con la vodka (che utilizzerete per sfumare al posto del vino).

Dulcis in fundo

Zenzero, zenzero e ancora zenzero…la cena non può che terminare con un dolce preparato con questa radice. Una buona idea è aromatizzare i biscottini. Potrete grattugiare lo zenzero direttamente nella frolla o utilizzare la polvere (che si ottiene polverizzando la radice essiccata). In alternativa potrete preparare una crostata con marmellata di pere e zenzero.

CA_losaiche_zenzero_immagineinterna_02

Un gustoso rimedio per il raffreddore

Dal Madagascar arriva un rimedio veramente efficace per combattere il raffreddore. Bisogna prendere una radice fresca di zenzero e grattugiarla. Aggiungere poi un cucchiaio di miele e un po’ di succo di limone. Bevendo questo mix di antiossidanti e vitamine si può sconfiggere in poco tempo il raffreddore. Lo zenzero infatti è noto per la sua funzione antinfiammatoria e il miele per quella lenitiva. Il limone, invece, è ricco di vitamina C. Se però il miele non piace, si può optare per un infuso di tè verde e zenzero. Questa tisana è perfetta anche da consumare al mattino, una giusta dose di carica per le faticose giornate autunnali.