close
Benessere di montagna

Benessere di montagna

10 dicembre 2018436Views
losaiche_cover_interna

Scenari da cartolina in montagna. Con i primi freddi si ha più voglia di tepore, coccole speciali e pause d’atmosfera per “spezzare” l’inverno e ricaricarsi. È il momento di ritagliarsi brevi ma intense e avvolgenti fughe, tra piscine idromassaggio, saune, circondati da profumi di spezie, di erbe e di fiori. Dove andare? Sono numerose le Spa naturali all’interno di eleganti hotel, rifugi ideali per una pausa di “caldo benessere”.

I lettini sospesi e il caldo tepore: immediatamente si è catapultati in un’altra dimensione, dove la parola d’ordine è rallentare. La Nature Spa dell’hotel Pfösl, tra le Dolomiti (affaccia sul Catinaccio, lo Sciliar e il Latermar) è il luogo ideale per ricaricarsi. Basta provare uno dei loro bagni naturali, come quello con latte fresco e miele, dall’effetto idratante e rilassante. Se amate sfidare le basse temperature, provate il bagno nella vasca di legno su una terrazza all’aperto ma con acqua calda.

losaiche_IMGinterne_02

Il Seehof Nature Retreat di Naz (BZ), intimo rifugio sulle sponde di un suggestivo lago privato, abbracciato da un fitto bosco di pini. La Spa panoramica sorge proprio sull’acqua, in un continuum con la natura, donando un grande senso di calma e serenità. Non a caso il motto del Seehof recita: “dimenticarsi delle ore che passano”. Oltre alla location rasserenante il massaggio aromatico “un’iniezione di energia” favorisce l’equilibrio nervoso e un profondo relax, grazie agli estratti di pino cembro e timo selvatico.

Torri e tetti aguzzi circondati dalle foreste e dai paesaggi spettacolari della Val di Sole, spuntano ai piedi dell’Ortles, la vetta più alta del Trentino. Sono le forme dell’Alpin Wellness Hotel Kristiania di Cogolo di Pejo (Trento), dove batte il cuore del Parco Nazionale dello Stelvio. Circondato da una natura rigogliosa, il resort in legno ha meritato la certificazione Ecolabel per il rispetto che porta all’ambiente e gli accorgimenti “green” presi per non turbarne l’equilibrio. Per rigenerarsi si può stare qualche ora nel centro Wellness & Beauty Acquaviva: la piscina coperta anche per i bambini, due zone sauna con sauna alle erbe alpine, sauna del contadino, sauna pietra e fuoco, bagno romano a vapore, trattamento Kneipp, fontana del ghiaccio.

Un rifugio nel cuore della radura a 1500 m sul livello del mare. È l’hotel Tann a Collalbo, in Alto Adige, un luogo ideale per percepire il bosco con tutti i sensi negli ambienti curati, luminosi e inondati di sole. Tutto è all’insegna del pino mugo, un tour di benessere davvero singolare con tappa in tre saune. Si inizia con la saletta del pane una benefica seduta in una sauna di 40 °C avvolti dal profumo di pane fresco, a pasta acida che viene cotto nel forno vicino. A seguire il bagno Brechl, un bagno turco in stile rustico che segue un’antica tradizione contadina. In una stanza rivestita di legno antico, la stufa Brechl è alimentata con profumate pigne di pino. Infine, la sauna al cirmolo di 90 °C, dove il legno ricco di resine e di essenze naturali sprigiona il suo profumo intenso e inconfondibile.

Se non avete voglia di fare molta strada, ma volete immergervi lo stesso in un’atmosfera naturale, ecco che Cascina Caremma, a Besate, immersa nel Parco del Ticino, nella campagna lombarda (a meno di un’ora da Milano) è quello che fa per voi. Ci si rilassa nella NatureSpa, un’eco struttura ricavata dal fienile, la prima in un agriturismo. Lavanda, farina di riso e fieno, rigorosamente a chilometro zero, sono i protagonisti dei rituali di bellezza. Si può iniziare con 30 minuti in una speciale vasca in legno, per un bagno di relax a base di farina di riso bio e latte vaccino. Perfetto per pelli sensibili, grazie alle proprietà lenitive e calmanti dell’amido del riso.

losaiche_IMGinterne_03

Da non perdere il trattamento al fieno Hobepergh. Si inizia con una spazzolatura del corpo che favorisce il drenaggio dei liquidi e il ricambio cellulare grazie anche ad un olio detossinante caldo che potenzia l’eliminazione delle tossine. Poi il corpo viene avvolto in un grande cuscino di fieno per un’azione fortificante e rilassante su tutto l’organismo.