close
Viaggi in treno: green e low cost

Viaggi in treno: green e low cost

24 luglio 20181426Views
losaiche_cover_treno

Le statistiche parlano chiaro: sempre più italiani scelgono di viaggiare in treno. I motivi sono diversi: viaggiare in treno è green perché permette di rispettare l’ambiente molto più che un viaggio in auto; viaggiare in treno è low cost perché fa risparmiare fino ad oltre il trenta per cento della stessa tratta in aereo.

Inoltre viaggiare in treno è rilassante molto più che rimanere imbottigliati in autostrada perché, nonostante si cerchi sempre di trasformarsi nel campione numero uno della partenza intelligente, l’imprevisto è sempre dietro l’angolo con rallentamenti, lavori in corso e incidenti.

Senza contare il tempo che si risparmia grazie ad alcuni treni ad alta velocità che permettono di raggiungere Roma da Milano in due ore e mezza circa.

Prima di tutto, qualche consiglio utile per risparmiare.

Una volta i treni avevano tariffe fisse mentre oggi è importante avere alcune accortezze per risparmiare. In generale è utile tenere in considerazione le seguenti variabili:

  • il momento in cui si prenota: prima si prenota, più si ha l’opportunità di accedere a tariffe low cost
  • il giorno in cui si viaggia: verificate che ci siano tariffe scontate per particolari occasioni o giorni della settimana (ad esempio Trenitalia ha una interessante tariffa 2×1 il sabato oppure Italo ha una tariffa con sconto del 50% se si viaggia in giornata)
  • l’età di chi viaggia: controllate gli sconti per gli over 60 o gli under 15 (i bimbi fino ai 4 anni non pagano il biglietto)
  • tenere d’occhio le offerte speciali anche iscrivendosi alle newsletter delle compagnie ferroviarie.

Per le tratte italiane verificate se quella che vi interessa sia coperta anche da Italo, per paragonare i prezzi con Trenitalia.

Ci sono anche molti altri modi di viaggiare in treno, vediamoli insieme.

CA_losaiche_treno_immagineinterna_02

Al mare in treno

Si chiama proprio così il servizio inventato da alcuni albergatori della riviera romagnola che prevedono il rimborso di parte del biglietto ferroviario. Per chiunque scelga di soggiornare una settimana, viene rimborsato fino a 40 euro del costo del biglietto di andata e fino a 80 euro per chi prenota due settimane. Per info almareintreno.it

Al mare nella costiera dei Trabocchi

Di concezione simile alla precedente è l’offerta di Trenitalia che permette di avere il rimborso di parte del biglietto del treno se si sceglie di andare in vacanza in Abruzzo nella bellissima riviera dei trabocchi, l’antica macchina da pesca tipica di queste zone. Tutte le informazioni su costieradeitrabocchi.it

Viaggia di notte con gli Euro night

Partendo da Milano, Venezia e Roma e viaggiando di notte si possono raggiungere Vienna e Salisburgo con Trenitalia; oppure la Francia grazie al TGV che vi permette di arrivare a Parigi, Lione e Chambéry da Milano e Torino. Entrambi i treni offrono la possibilità di scegliere il servizio cuccette, vi addormenterete in Italia e vi sveglierete in Europa, non male vero?

Treno e bici

Ed ecco a voi la soluzione green per antonomasia: associare ad un viaggio in treno il trasporto bici per poter visitare la destinazione prescelta in tutta libertà con un mezzo proprio. Su tutti i treni Trenitalia è possibile trasportare gratuitamente il proprio mezzo a patto che sia ripiegata e smontata, togliendo una o due ruote e il manubrio. Per i treni Italo invece è possibile trasportarla gratuitamente come se fosse un normale bagaglio solo se si viaggia con bici pieghevoli ripiegate in apposite sacche. Molto più interessante la possibilità del trasporto bici transfrontaliero di DB-ÖBB sui treni EuroCity: al costo di 10 euro si possono raggiungere l’Alto Adige e il Tirolo Austriaco partendo da alcune delle principali stazioni ferroviarie del Veneto.

CA_losaiche_treno_immagineinterna_03

Che sia al mare, in montagna o in Europa siete pronti a prenotare la vostra vacanza green in treno?