close
Voli intercontinentali low cost, gli States sono più vicini

Voli intercontinentali low cost, gli States sono più vicini

12 dicembre 20175368Views
losaiche_cover_voli

I voli low cost intercontinentali sono una realtà. In principio era Ryanair ad aver annunciato il viaggio da Dublino a New York a costi bassissimi, ma poi Norwegian, compagnia low cost norvegese, come appunto suggerisce il nome, ha avuto la meglio. Oltre a Norwegian anche la compagnia islandese Wow Air vola verso San Francisco e Los Angeles.

Cosa comprendono questi voli e cosa invece non comprendono? I pasti sono inclusi? E il wifi? Analizziamo insieme le compagnie aeree che hanno deciso di raggiungere gli Stati Uniti dall’Italia a prezzi davvero competitivi.

Norwegian ha battezzato i suoi primi voli per gli Stati Uniti a novembre. Il prezzo più basso è quello da Roma a New York – Newark Liberty. Il prezzo è di circa 160 euro per la sola tratta di andata, le tasse sono incluse ma in questo prezzo non sono inclusi né pasto né imbarco del bagaglio. Il ritorno, da New York – Newark Liberty a Roma, sempre volo diretto, si trova alle stesse condizioni anche a un prezzo inferiore, circa 140 euro. Il volo è diretto da Roma Fiumicino e, a conti fatti, solo il volo A/R con le tasse incluse, ha un costo complessivo intorno ai 300 euro.

CA_losaiche_voli_immagineinterna_02

Volendo alle tratte si possono anche aggiungere due pasti, due all’andata e due al ritorno e una valigia di 20kg da imbarcare oltre al bagaglio a mano, infine la prenotazione del posto. Costo complessivo delle tre operazioni, a tratta, circa 70€. Sicuramente facendo l’upgrade si ha un costo totale del biglietto pari a quello di una compagnia aerea qualsiasi, ma senza l’upgrade e quindi facendo a meno di alcune comodità a cui si può anche rinunciare, il prezzo totale è poco meno di 300€ per un viaggio diretto da Roma a New York andata e ritorno. Decisamente un prezzo onesto! Infine, il wifi sui voli di lunga tratta non è attivo, al contrario del wifi che la compagnia Norwegian mette a disposizione per i voli a media e breve tratta. Inoltre, la cancellazione per questi voli da e verso gli U.S.A. prevede il rimborso completo (o la cancellazione gratuita) entro 24 ore dall’acquisto originario (solo per le prenotazioni effettuate almeno una settimana prima della partenza).

Wow Air, compagnia islandese che parte anche da Milano, offre, partendo da Londra Stansted, voli per New York ma in questo caso JFK, voli a circa 160 euro a tratta per un totale che quindi si aggira intorno ai 320 euro. Il lato negativo è che la partenza è da Londra, ma con i voli low cost che ci sono oggi e che si possono trovare anche a pochissimi euro, non dovrebbe essere un problema arrivare a Londra. Inoltre con questo prezzo è incluso un bagaglio che deve avere le dimensioni di 42x32x25 cm, non di più, questo vuol dire che bagaglio a mano e bagaglio da stiva non sono inclusi. Altre prove di volo si possono fare anche partendo e atterrando su Reykjavík, la base di Wow Air. Le combinazioni non sono poche e i prezzi sono molto allettanti. Il comfort ne perde un po’ in questo caso, ma solo ed esclusivamente perché siamo abituati ai pasti a bordo e a viaggiare con milioni di valige, ma chi lo dice che questo tipo di viaggio non possa essere un modo divertente e diverso di fare una vacanza in famiglia o con gli amici?

Ultima news, al momento però solo americana, è quella di Surf Air, che offre voli illimitati dietro il pagamento di un canone mensile. Surf Air dovrebbe arrivare a Milano entro il 2018, ma ancora non si ha una data certa.

CA_losaiche_voli_immagineinterna_03

Surf Air è nata in California, ma è arrivata (e in arrivo) anche in Europa. La novità assoluta è che si può pagare un fisso mensile, di circa 3500€ per volare illimitatamente per 30 giorni consecutivi, usufruendo di tutte le tratte che si vogliono (disponibili sul sito), sia europee che americane. Un esempio? Londra, Monaco, Ibiza, Cannes, Lussemburgo, Zurigo e Milano appunto in Europa e Los Angeles, Santa Barbara, Napa Valley, San Francisco, San Diego e altre per quanto riguarda gli Stati Uniti e la California nello specifico.