close
Fare la spesa con le app

Fare la spesa con le app

25 giugno 20152746Views
App

Le applicazioni per smartphone non servono solo a giocare o a consultare i social network!
Facendo una selezione ed imparando ad usarle al meglio, si possono risparmiare un bel po’ di euro.

Basta avere pazienza e avere gli occhi aperti.
Cominciamo subito da questo post. Ecco qualche consiglio sulle app  e su cosa ci potete fare:

Primo consiglio: Controllare i volantini

Il volantino, il classico strumento offline del risparmiatore, è in realtà merce rara al giorno d’oggi. Andiamo di fretta e non sempre abbiamo il tempo di guardarlo.
Esistono però applicazioni come Dove Conviene, che si comportano da edicole digitali geolocalizzate contenenti le offerte dei principali rivenditori in ambito alimentare, elettronico e fai da te.
L’investimento da parte dei titolari della app è decisamente consistente, visto che vengono rilasciati continui aggiornamenti che rendono questo strumento sempre più interessante.
DoveConviene – Volantini e Offerte locali

Sulla falsa riga di Dove Conviene, troviamo anche MyVolantino e Tiendeo, due valide alternative o complementi per la app che promettono convenienza assicurata.

Segnalo anche Risparmio Super! (www.risparmiosuper.it), la app gratuita disponibile per iOS e Android, che confronta i prezzi dello stesso prodotto in tutti i supermercati di una stessa zona: l’utente prepara la lista della spesa e la app gli indica dove è più conveniente fare la spesa.

app2

Secondo consiglio: fai la spesa condivisa con le app

Esistono applicazioni che aiutano  a fare  la spesa!
La differenza fra queste app e la normale lista che utilizzavano i nostri nonni, potrebbe anche essere minima: qui la partita si gioca sulle funzionalità aggiuntive e sul fatto che le nostre abitudini di consumo sono cambiate nel tempo.

Esistono, per esempio, app che permettono di creare delle liste diffuse dove sia la mamma, il papà e magari i nonni possono condividere una lista della spesa e selezionare i prodotti già in casa .
Non solo, si può anche tenere traccia dei prezzi e, se si vuole, fare un paragone con altri supermercati.
In questo ambito segnalo Buy me a pie.
Buy Me a Pie è gratuita e disponibile per iOS e Android. Rispetto alle altre app, ha il vantaggio di poter sincronizzare le liste via internet condividendo un account con gli amici per gestire elenchi della spesa in comune (funzione, utile, ad esempio per chi convive con altre persone nello stesso appartamento).

Faccio la spesa. Gratuita, disponibile per Android. La app è un vero e proprio supermercato virtuale con un catalogo di prodotti (oltre 2.000 quelli disponibili) e la possibilità di organizzarlo in articoli e reparti  attraverso il codice a barre. Attraverso “Io faccio la spesa” si gestiscono marca, nome, foto e codice a barre, peso e composizione della confezione e, utilizzando la fotocamera integrata nell’app, si accede a un rapporto dettagliato su tutti i prezzi più convenienti suddivisi per negozio.

Happy List. È a pagamento (2,99 euro) e disponibile per iOS. Con HappyList si possono memorizzare tutti i prezzi dei prodotti che si è soliti acquistare e anche verificare dove conviene farlo. Alla fine della spesa la lista viene archiviata per essere riutilizzata. L’app permette di abbinare ad ogni prodotto il codice a barre scansionandolo automaticamente. Così si possono controllare non solo le variazioni di prezzo, ma anche se l’articolo in un altro supermercato viene venduto a meno.

App3