close
Gruppo Bancario Crédit Agricole Italia
Le app utili ai millennials per studiare

Le app utili ai millennials per studiare

17 ottobre 20171002Views
losaiche_cover_appstudenti

Iniziata la scuola, parte anche il nuovo anno accademico con l’avvio delle lezioni all’università. Per chi vive sempre connesso, posta in continuazione sui social e tiene nel palmo della mano in qualsiasi momento della giornata lo smartphone, è quasi automatico scaricare un’applicazione per affrontare al meglio le ore in aula e sulla scrivania. Quali? Dal dizionario di italiano e inglese fino all’assistente di matematica: ecco le app che ogni millennials dovrebbe avere sul proprio cellulare per risparmiare soldi e tempo oltre che poter studiare meglio!

Un tomo alto almeno un palmo, polpastrelli inumiditi dalla saliva e tanta pazienza per arrivare a trovare la parola cercata. Dimenticate scene del genere perché ormai il vocabolario è super leggero, pratico, semplice da usare e soprattutto economico. Per l’italiano l’app da scaricare è Dizionario Italiano disponibile su Android e Ios. L’applicazione funziona in maniera molto intuitiva: basta inserire nella lente di ricerca la parola desiderata e in pochi secondi apparirà sul display il vocabolo con tutte le specifiche che la lingua italiana prevede, sillabazione e pronuncia incluse! Dizionario Italiano offre, poi, la possibilità di salvare le parole già cercate, di condividere la ricerca con le altre app presenti sullo smartphone e soprattutto funziona in offline ovvero senza consumare traffico internet. Inoltre è possibile ricercare le definizioni scattando una foto alla parola: il tutto grazie al plugin OCR, ovvero di riconoscimento ottico dei caratteri. E per l’inglese? Se avete bisogno di un buon vocabolario, che traduca nelle varianti Uk ed Usa, sullo smartphone non può mancare Wordeference  disponibile per Andorid e Ios.

CA_losaiche_appstudenti_immagineinterna_03

Studiando lingue come il latino e il greco, oltre ai dizionari, spesso capita di aver bisogno anche di qualche piccolo aiuto in più. Così, senza dover necessariamente prendere in mano un libro, vocabolario ed esercizi per migliorare il latino sono a portata di click scaricando su Google Play Store Latinux o Il Latinista su Itunes. Con la prima app si possono trovare anche le sintesi dei più importanti autori latini mentre Il Latinista è perfetta per un ripasso veloce di grammatica all’ultimo minuto. Se siete alla prese con il greco e avete uno smartphone Apple potete scaricare Greco Antico e avrete sempre con voi oltre 100 argomenti di teoria, centinaia di versioni tradotte catalogate per libro e per autore, decine di schemi e tabelle riassuntive e una nuovissima sezione “Lezioni”, ossia un corso per studiare, ripassare o recuperare in autonomia il greco antico. Ma se avete un telefono Android potete scaricare Greco Antico Grammar che offre una grande porzione della grammatica oltre che principi fondamentali e traduzioni.

Date, imperi, dinastie, condottieri e re non sono semplici da memorizzare ma scaricando Storia di Suntini su Google Play Store e Itunes, avrete 900 anni sul vostro dispositivo mobile. L’app propone tutte le tre fasi dello studio della storia: medievale, moderna e contemporanea, partendo dall’età dei Comuni fino ad arrivare al 2009, il tutto con schemi e sintesi che rendono la materia più semplice da studiare.

Era l’articolo 1012 o il 1013? Ma legge era del 95 o del 98? Quando si studia diritto non mancano le difficoltà nel memorizzare articoli, anni e anche comma. Per evitare di andare in tilt la soluzione è scaricare l’app i4Codici disponibile per Android e in pochi secondi si possono fugare tutti i dubbi consultando Costituzione, codice civile e penale oltre che tutta la normativa complementare.

Chi invece ha problemi con la matematica può contare sull’aiuto di iMatematica disponibile su Ios e Android. L’app è un vero e proprio assistente che consente di ripetere facilmente formule, teoremi e definizioni, proponendo anche approfondimenti su temi specifici e la spiegazione persino di esercizi con la possibilità di allenarsi nella risoluzione di problemi. E per la fisica? C’è iFisica per Ios e Fisica in 3 minuti per Android. Entrambe le app sono fondamentali per studiare in maniera semplice gli argomenti più ostici della materia, i principi e le leggi da ripassare prima di affrontare l’esame.

CA_losaiche_appstudenti_immagineinterna_02

Se la costanza non è il vostro forte, se spesso mentre studiate vi distraete e avete bisogno che qualcuno vi ricordi che dovete “stare sui libri” potete scaricare Productivity Challenge Timer su Google Play Store e Itunes. Obiettivo dell’app è monitorare il vostro operato, motivarvi e rimproverarvi in caso stiate lavorando poco. Il tutto avviene tramite un sistema di alert che si attivano nel momento in cui l’andamento dello studio non rispetta i tempi che vi eravate prefissati. Ritardi del tutto casuali per gli studenti, vero?!