close
I molteplici usi della schiuma da barba

I molteplici usi della schiuma da barba

7 giugno 20182706Views
losaiche_cover_schiuma

Ho scoperto, tempo fa, che la composizione chimica della schiuma da barba non è proprio “naturale”, anzi alcune delle sostanze in essa contenute risultano essere a volte nocive per la pelle. Da allora ho fatto acquisti molto più consapevoli scegliendo la schiuma più “semplice”, senza ingredienti di sintesi del petrolio, ad esempio.

Conoscendomi, e contraria allo spreco di ogni genere, ho cercato un utilizzo alternativo alle schiume che ormai avevo già comprato e alcuni dei rimedi trovati sono davvero curiosi e sorprendenti. Ora vi starete chiedendo sicuramente “Perché? Cos’altro ci puoi fare con la schiuma da barba?”

Sapete, ad esempio, che la schiuma da barba è anche un ottimo lucidante per l’acciaio e le superfici cromate? Passatela con un panno sui rubinetti del bagno e della cucina, sul lavello inox e la macchina del gas. Dopo pochi minuti rimuovete il sapone con un panno di microfibra appena inumidito. L’acciaio risplenderà come nuovo!

CA_losaiche_schiuma_immagineinterna_02

Se vi accorgete che la vostra maglia preferita è macchiata, prima di metterla in lavatrice, pre-trattate la macchia con una “noce” di schiuma da barba. Lasciate agire circa 15 minuti e poi spolverate via i residui di sapone. Dopo il lavaggio la macchia sarà magicamente scomparsa.

Allo stesso modo, se abbiamo le mani macchiate di pittura o vernice, invece di utilizzare i soliti solventi possiamo usare tranquillamente la schiuma da barba.

Vi capita mai che lo specchio del bagno resti appannato a causa dell’umidità? Ebbene, il trucco della schiuma da barba è davvero portentoso. Basterà passare una piccolissima dose su tutta la superficie per poi rimuoverla dopo poco tempo con un panno asciutto. Malgrado l’umidità e la condensa, lo specchio non si appannerà per molto tempo ancora!

E lo stesso rimedio tornerà utile per i vetri dell’auto (anche dei fari, sapete!!!) e per le lenti degli occhiali da vista. Oltre a rimuovere lo sporco e il grasso, infatti, la schiuma da barba eviterà il fastidiosissimo problema dell’appannamento.

Passiamo ora ad un altro annoso problema di igiene: la pulizia delle spazzole e dei pettini. Cospargete di schiuma i denti dei pettini e le setole, lasciate agire per qualche minuto e vi accorgerete che pian piano il sapone raggiungerà anche i punti più nascosti. Sciacquate per bene sotto l’acqua corrente e poi lasciate asciugare a lungo.

Ed ora come possiamo raderci senza utilizzare sostanze nocive? Realizzando facilmente un fantastico sapone da barba con ingredienti semplici e naturali.

Ingredienti per la schiuma da barba fatta in casa

100 gr di sapone di Marsiglia grattugiato

5 cucchiai di olio EVO

30 gocce di olio essenziale (menta, lavanda o eucalipto, a vostra scelta)

Acqua q.b., circa 4 cucchiai

CA_losaiche_schiuma_immagineinterna_03

Preparazione: In una ciotola mescolate bene con un cucchiaio di legno il sapone di Marsiglia con l’olio extravergine di oliva. Il composto deve apparire omogeneo senza grumi. Aggiungete l’acqua, un cucchiaio alla volta, scegliendo la consistenza e cremosità preferite.

In ultimo inserite gli olii essenziali da voi scelti. Menta e eucalipto per regalare una sensazione di freschezza, lavanda come ingrediente lenitivo, tea tree oil dal potere antisettico, ecc.

La schiuma da barba, così preparata, si conserva per circa un mese in un barattolo di vetro, in frigorifero.

Ora non ci resta che leggere per bene gli ingredienti della nostra schiuma da barba preferita e decidere se utilizzarla per la rasatura o per la pulizia degli specchi in casa!