close
Gruppo Bancario Crédit Agricole Italia
Avocado, una verdissima passione!

Avocado, una verdissima passione!

28 novembre 20172153Views
losaiche_cover_avocado

Buono, saporito e capace, nel giro di qualche fettina, di cambiare un piatto, di renderlo più divertente e appetitoso. Sto parlando di Sua Maestà l’Avocado. Da qualche anno questo frutto (sì, perché è un frutto, non una verdura, anzi per la precisione sarebbe meglio dire una bacca) è sempre più di moda. Nelle grandi città hanno aperto ristoranti a tema, che si propongono di stupire con ricette buonissime e particolari. Ma invece di andare a provare queste preparazioni fuori casa, perché non provare a cucinarle noi? Il vostro portafogli vi ringrazierà. Prima di consigliarvi qualche buon piatto con l’avocado, ci tengo però a ricordarvi che questo frutto che tanto amate, non fa solo bene al vostro umore, ma anche al vostro organismo. È infatti ricco di grassi “buoni”, che fanno bene al cuore e ci proteggono dai tumori. È inoltre totalmente privo di colesterolo e ricco di acido folico, importantissimo per la normale funzione cellulare.

 Tante varietà

Ovviamente esistono diverse varietà di avocado. Quelle che più facilmente si trovano in Italia sono la Hass con buccia verde che con il tempo si scurisce; la Fuerte, più comune con buccia sottile, lucida e di un verde brillante; la Nabal tonda con buccia spessa e infine la tipologia a forma di cetriolo, piccola e senza seme. Questo frutto è originario del Messico, ma ora viene prodotto anche in Italia. Da qualche anno la Basilicata e la Sicilia si sono specializzate nella coltivazione delle diverse varietà.

CA_losaiche_avocado_immagineinterna_02

Ingrediente perfetto per le insalate

In tavola proponiamo sempre il solito contorno. Songino, lattuga o radicchio, pomodori e magari qualche semino di chia o di girasole. Ma per dare carattere alla nostra insalata basta davvero poco. Arricchitela per prima cosa con delle fettine di avocado tagliate sottili. Se l’avocado è maturo, riuscirà a rendere il vostro contorno ancora più legato e “cremoso”. Ma non accontentatevi solo di aggiungere questo frutto. Arricchite la vostra insalata con della polpa di granchio, delle mazzancolle fresche e qualche goccia di Aceto Balsamico di Modena; oppure con del pollo grigliato. Il vostro contorno smetterà quindi di essere noioso e si trasformerà in un vero e proprio piatto.

Al centro di una salsa buonissima

Senza sua Maestà l’Avocado non potreste preparare la golosissima salsa guacamole. Ecco come farla. Vi servirà: un avocado maturo, un peperoncino verde, un pomodoro ramato, 20 g di olio extravergine d’oliva, 10 g di succo di limone, 10 g di scalogno, un pizzico di pepe nero e un pizzico di sale fino. Dividete l’avocado a metà nel senso della lunghezza. Intagliate con un coltellino la polpa e raccoglietela in una ciotolina. Tagliate a metà il lime e spremetelo per ricavarne il succo, che verserete sulla polpa di avocado. Regolate di sale e di pepe, e schiacciate la polpa con una forchetta. Nel frattempo mondate e tritate finemente lo scalogno poi lavate, asciugate e affettate il pomodoro e fatelo a cubetti. Quindi spuntate il peperoncino verde, svuotatelo dei suoi semini e tagliatelo a listerelle e in seguito a dadini. Nella ciotola con la polpa di avocado, unite scalogno tritato, i pomodori, il peperoncino e l’olio. Mescolate e aggiustate ancora di sale e pepe se necessario.

Un ottimo involucro

Un ottimo ingrediente sì, ma anche un fantastico involucro. Ecco che potete utilizzare l’avocado tagliato a metà e senza nocciolo come un gustoso involucro da riempire con ciò che preferite. Sono buone idee una ricca macedonia, un’insalatina di stagione o del farro e orzo freddi arricchito con frutta secca e fettine di agrumi.

La freschezza nello sformatino

Vi piace fare gli sformatini? Bene, allora preparate quello freddo con quinoa, salmone, yogurt greco, avocado e mazzancolle. Dovrete far bollire la quinoa in acqua salata, scolarla, farla raffreddare e condirla con olio extravergine d’oliva. Prendete poi un coppapasta e mettete sulla base la quinoa. Posizionate sopra uno strato di fettine di salmone, spalmate sopra una buona quantità di yogurt greco e guarnite con avocado e mazzancolle sbollentate. Condite con un filo di olio extravergine d’oliva.

CA_losaiche_avocado_immagineinterna_03

Al posto del burro nelle torte

L’avocado ha molteplici utilizzi e può essere usato anche nei dolci al posto del burro. In questo modo il vostro dolce sarà più leggero, meno calorico e, in mancanza di altri derivati animali, persino vegano. Dovrete quindi procurarvene uno maturo, pulirlo e denocciolarlo e frullarlo fino a ottenere una crema omogenea. Un avocado maturo può sostituire circa 50 g di burro.