close
Le migliori gelaterie in giro per l’Italia

Le migliori gelaterie in giro per l’Italia

15 giugno 20184423Views
losaiche_cover_gelati

È lo spuntino per eccellenza, la pausa che vi serve per ricaricarvi. Entrate in una gelateria e prendete un gelato. È buono, tutti se lo possono permettere e mette subito di buon umore.

Ecco le migliori gelaterie (secondo me), sparse per l’Italia.

La Gelateria della Musica – Milano

Inutile dire che il gelato qui è molto buono, infatti dal 2008 sono stati aperti ben 6 punti vendita. I gusti prendono spesso il nome di cantanti e vengono proposti periodicamente abbinamenti inediti: menta e cioccolato o pane, burro e marmellata sono solo alcuni esempi. Da provare anche i gusti classici, come nocciola del Piemonte IGP, fiordilatte o stracciatella.

Buosi Gelato – Varese

Se siete in gita sui laghi, fate una pausa merenda nel centro di Varese. Andate da Denis Buosi. Da lui, oltre che assaggiare i buonissimi gelati biscotto e i ghiaccioli fatti in casa con frutta di stagione (anche nella versione alcolica), prendetevi un bel cono gelato. Assaggiate i gusti classici, come Pistacchio di Bronte o Nocciola. Ma non perdetevi i gusti al cioccolato: divina è la Sacher, ma anche il Forastero (gelato al cioccolato Abinao 85%, confettura di lamponi e meringhe). Da provare assolutamente poi il gusto Cassata Siciliana con ricotta di pecora (uno dei miei preferiti) e Mandorla di Noto. Per gli amanti della frutta, scegliete mango, lampone e yogurt ai frutti di bosco. Ma qualsiasi gusto scegliate, a coronare il tutto, ci sarà un delizioso biscotto al burro. Buona dolce merenda!

CA_losaiche_gelati_immagineinterna_02

La Pasqualina – Almenno San Bartolomeo, Milano e Porto Cervo

Grande tecnica, materie prime selezionate e ottima qualità per un’insegna che opera nel settore da più di un secolo. Qui il gelato è genuino e ha la capacità di trasportarvi nei luoghi di origine delle materie prime. Così, assaggiando il limone di Amalfi, vi sembrerà di essere lì, in Costiera Amalfitana e poter sentire il profumo del mare. Da provare anche il gusto Sogno di Maya, con cacao e nocciole del Piemonte IGP.

Mara dei Boschi – Torino e Alba

Già il nome del locale la dice lunga sulla filosofia di questa insegna: la fragolina “mara des bois” che evoca natura e sensorialità. Infatti il gelato che mangerete qui è fatto con materie prime di qualità, il dosaggio di grassi è molto attento (sempre sotto il 9%) così come quello degli zuccheri (spesso viene utilizzato il miele). Assaggiate assolutamente il gusto yogurt al sesamo, uno dei miei preferiti.

Alberto Marchetti – Torino, Milano e Alassio

Attenta selezione di piccoli produttori e una cura meticolosa nella lavorazione. Questo è Alberto Marchetti, questo è il suo gelato. Qui, oltre ai classici, crema all’uovo, pistacchio e nocciola, provate assolutamente il gusto tiramisù, con tanto di spolverata di cacao all’ultimo.

Zeno Gelato e Cioccolato – Verona

Roberto Bonato è stato uno dei primi a proporre un gelato a km 0. Gli ingredienti che utilizza, infatti, arrivano tutti dal territorio veronese. Dovete provare assolutamente il gusto Marroni di San Zeno e ricotta di mucca con marasca della zona.

Cremeria Capolinea – Reggio Emilia

Arrivati qui avrete decisamente l’imbarazzo della scelta. Se siete in dubbio optate per i “gusti Essenziali”, ossia fatti solo con latte, panna, zucchero di canna e tuorlo d’uovo. Da assaggiare assolutamente il sorbetto all’uva fragola.

Carapina – Firenze e Roma

Il segreto del suo gelato, dice Simone Bonini, è che non c’è segreto. Laboratorio a vista, materie prime selezionate e un nuovo modo di concepire il gelato: non solo semplice leccornia da passeggio, ma piatto strutturato e pensato. La sua è una rivoluzione vera e propria. Da provare assolutamente i grandi classici come la Crema dell’Artusi oppure il Fresco Carapina, una evoluzione moderna del latte e menta anni Ottanta.

Gelateria Cioccolateria Paolo Brunelli – Senigallia

“Perché parlare solo di pizza gourmet o di altissima ristorazione? – si domanda il gelatiere Paolo Brunelli – si può parlare anche di altissimo gelato”. Paolo, un uomo che ha fatto del gelato una missione, una crociata per innalzarlo di livello. Quando lo andrete a trovare, non potrete non assaggiare l’omaggio a Milano, ossia un gelato con le arachidi salate arricchito con gelatina al bitter Campari e un’oliva candita. Non mancano poi i grandi classici che lo hanno reso famoso, come il suo fantastico cioccolato fondente o lo zabaione al Varnelli.

CA_losaiche_gelati_immagineinterna_03

Tasta – Sicilia (varie sedi), Hollywood, Milano, Cosenza e Bologna

Siciliano doc, Peppe Flamingo ha costruito un vero e proprio impero… del gelato. Tantissimi punti vendita (anche Oltreoceano) e moltissime nuove idee. Andatelo a trovare nella gelateria che preferite, tanto il gelato sarà sempre buonissimo. Da provare assolutamente il pistacchio (uno dei miei preferiti), il Signor Calacauso con arachidi salate, dulce de leche e scaglie di cioccolato al latte, Mizzica 2018, carruba e zenzero candito e il gusto Cheese Cake. Se amate la frutta provare il Melone Cantalupo o le buonissime e freschissime granite.