close
Picnic di Ferragosto

Picnic di Ferragosto

12 agosto 20161653Views
preview_picnic

10 aree attrezzate (di tutto punto) da Nord a Sud dove organizzare un pranzo low cost. Vista mare, sul lago, per un giro in canoa o con il panorama più bello sulle montagne.

Dal Balcone d’Italia sul lago di Lugano

Tecnicamente qui è già Svizzera, ma il confine corre esattamente ad un metro e in questo belvedere a Lanzo d’Intelvi, fra il lago di Como e quello di Lugano, sventolano a pochi passi due bandiere. Si arriva in auto al Balcone d’Italia, e si trova qualche tavolo con panche, giochi per bambini e due postazioni barbecue per farsi una grigliata. A 1300 metri si sta sempre freschi, a 10 metri un baita-bar offre bibite, qualche gelato (e le toilette) e poco più in giù si dipanano percorsi di trekking da fare anche in bici o a cavallo. Ma staccarsi da questa vista è difficile, nelle belle giornate si estende a perdita d’occhio sopra il Lago di Lugano – fino a vedere Milano. Sghignola (CO)

Nel parco fuori Parma

I Boschi di Carrega in estate vengono presi d’assalto dai parmigiani in cerca di natura. Un’alternativa è il Parco Provinciale del Monte Fuso. Si può andare in bicicletta, a piedi, seguire i percorsi di orienteering o tirare con l’arco – il tutto a pochi chilometri da Parma, in un parco di 45 ettari di boschi e prati. La manutenzione è ottima e le strutture perfette per le famiglie: bar, ristorante, area camper, giochi per i bambini e un’area picnic attrezzata con barbecue, per godere il fresco all’ombra degli alberi. Vederli è difficile in pieno giorno, ma il parco è popolato da cervi, daini e mufloni oltre che qualche esemplare di caprioli, scoiattoli e volpi. Neviano degli Arduini (PR)

In malga sulle Dolomiti

Sui verdi prati di Alverà, con una vista unica sulla Conca di Cortina, non serve cucinare o portarsi il cibo da casa. Alla malga del Piccolo Brite, ti danno tutto loro: tovaglia e coperta per stare comodi sull’erba e un cestino pieno di delizie, tutte fatte in casa. Nascono come caseificio, fanno uno yogurt strepitoso e sono famosi per lo speck – ma anche i dolci non sono affatto male. Lo chef Riccardo Gaspari cucina i prodotti della sua azienda agricola in ricette tipiche, le serve nella stua o le infila nel cestino per lasciarti andare all’ombra degli abeti, nei pomeriggi d’estate. Cortina d’Ampezzo (BL)

ARTICOLO_picnic_2

In canoa sul Rio Grassano

Anche un picnic può diventare noioso dopo una giornata fermi a grigliare. Ecco che in questo parco a Telese la natura incontaminata è percorsa dalle fresche acque tranquille del Rio Grassano su cui si può pagaiare in tutta sicurezza, e da cui alla fonte si può persino bere l’acqua. L’area picnic è un susseguirsi di tavoli e panche sotto a tettoie che proteggono dal sole, perfette per la calura estiva. San Salvatore Telesino (BN)

Wine-nic al Parco Forestale del Roero

Gli amanti del vino amano queste colline disegnate di vigneti e le percorrono in auto cantina dopo cantina. Se ci si ferma sulla riva del Tanaro si scopre però la natura di questa parte di Piemonte. Alberi secolari, un bosco fitto, prati fioriti e un idilliaco laghetto. Qui nell’area per pinnic ci si ferma per un barbecue, ci sono percorsi per fare trekking o andare in bicicletta e si può prenotare persino un campo per una partita di calcetto. Per i bambini, ci sono tanti giochi in legno per viaggiare (almeno con la fantasia) oltre queste colline: altalene e troni per re e fate, capanne degli indiani e carrozze. Per chi vuole scappare dalla confusione delle famiglie, il parco ha un angolo incantato nascosto chiamato la pineta dei folletti, meno affollato e dotato di tavoli, angoli per il barbecue, fontanelle e servizi. Madonna del Pilone (CN)

Picnic in Costiera Amalfitana

Un luogo per chi vuole scoprire la Costiera più nascosta, più autentica, e passeggiare su sentieri fra i terrazzamenti che profumano di limoni e poi regalano panorami sul mare. Vicino a Sant’Agata sui due Golfi, immerso nella macchia mediterranea più rigogliosa, tra ulivi, fichi, vigne, e alberi di agrumi, la Azienda Agricola Agriturismo Fattoria Terranova offre tavoli e barbecue, per chi vuole cucinare da sé. Fanno anche semplici cestini di prodotti a km zero con cui addentrarsi nei 5 ettari di macchia mediterranea della tenuta. Massa Lubrense (NA)

Sul fiume Treja alle porte di Roma

Il Parco Regionale Valle del Treja prende il nome dall’omonimo fiume che lo attraversa ed è un’area verde lussureggiante, perfetto per passeggiate alla ricerca dei tanti resti di necropoli e altre rovine. Per i bambini oltre ad altalene e scivoli ci sono bellissime casette in legno arredate di tutto punto per giocare “alla famiglia” oltre che cavalli, asini e mucche da accarezzare. Il Casale sul fiume offre un’area attrezzata e cestini già pronti a prezzi ragionevolissimi con panini con le polpette o con carne alla brace. Mazzano Romano (RM)

ARTICOLO_picnic_3

Nell’oasi in laguna

La Valle Averto è un’oasi del WWF nella Laguna di Venezia, valle da pesca (ed ex valle da caccia alle anatre) che alterna boschi, prati umidi, canneti, canali, stagni e laghi d’acqua salmastra. Il paesaggio è lunare, il silenzio incredibile e tanti gli uccelli acquatici che si possono osservare dai capanni. I percorsi sono adatti anche alle carrozzine e ai bambini piccoli, ma l’area picnic è dotata solo di tavoli.  Interessante il Museo del territorio delle valli e della laguna e le visite guidate di un paio d’ore per fare birdwatching. Campagna Lupia (VE)

In Toscana nella macchina mediterranea in riva al mare

Tra dune di sabbia, macchia mediterranea, mare cristallino e tracce degli etruschi, i Parchi della Val di Cornia sono sconosciuti ai più, ma offrono una spiaggia libera nella pineta di rara bellezza. Nel parco naturale di Rimigliano, l’area picnic è attrezzata, all’ombra della macchina mediterranea e a due passi dal mare per tuffarsi a fare il bagno, e da un bar-ristorante per avere la certezza di ogni comodità.  Comune di San Vincenzo (LI)